La politica dei cittadini

Pubblicato da il 24, Giu, 2015 in Pratica-mente |

Sono interessato ad una politica, sostiene Roberto Barabino sul suo blog, che non sia soltanto appannaggio dei professionisti, ma che veda coinvolti, in qualità di attori, i cittadini. Il mio blog ” La politica dei cittadini” (civicum.blogspot.com) vuole essere uno spazio di riflessione e di confronto fra elettori per far emergere le loro esigenze e per portarle a conoscenza delle forze politiche e delle istituzioni. Ma non solo di...

Leggi...

Il caso A. e la riforma del Parlamento

Pubblicato da il 23, Giu, 2015 in La Riforma dello Stato |

Segnaliamo questo articolo di Aldo Giannuli su Politica interna e Riforme costituzionali Come prevedevo, il mio pezzo sul caso Azzolini ha provocato diversi dissensi fra i lettori, cosa comprensibilissima, dato il giustificatissimo odio per i politici che, però, può abbagliare. Ovviamente io credo che se un parlamentare ha fatto reati è giusto che paghi, su questo non si discute, ma secondo quanto stabiliscono le leggi. E’ bene che ci...

Leggi...

Solstizio d’estate: un invito a…

Pubblicato da il 21, Giu, 2015 in Blog |

Alcuni scienziati, ricercatori, parti del mondo accademico e intellettuale s’interrogano sulle interrelazioni tra scienza, scientismo e democrazia. Ossia, scandagliano l’operato di altri scienziati, di altri ricercatori e dell’universo elitario, imprenditoriale e scientifico che gravita intorno alla turbo-tecno-scienza. Punto focale: l’impostazione. Elias Canetti (Massa e potere) narra di due popoli dell’America centrale. Il primo, bellicoso,...

Leggi...

Aquile e gufi

Pubblicato da il 20, Giu, 2015 in Blog |

Le recenti comunicazioni e prese di posizione dei governanti suscitano allarmante inquietudine, sia perchè sovente appaiono incoerenti ed incompatibili con i principi professati come ispiratori dei movimenti di appartenenza e sulla base dei quali hanno ottenuto la fiducia dell’elettorato, sia perché di non facile decifrazione. Mentre si annuncia con grande impatto mediatico, quasi quotidianamente il varo di leggi che dovrebbero innovare...

Leggi...

No Guerra No Nato

Pubblicato da il 20, Giu, 2015 in Blog |

La petizione si prefigge di attuare l’articolo 11 della Costituzione e portare l’Italia fuori dal sistema guerrafondaio (AF) L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che l’Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace quantifica in 72 milioni di euro al giorno.Secondo gli impegni...

Leggi...