Finalità esclusivamente mediatica della vicenda palermitana

Pubblicato da il 20, Nov, 2014 in Secondo Giustizia |

Affronto con vivo disagio questa vicenda, caricata di significati che la trascendono completamente. Anzitutto l’imputazione: art.289 CP, attentato a un corpo politico dello Stato (Governo, Parlamento). L’elemento materiale del reato, secondo la comune interpretazione, si configura nella coartazione esercitata sugli organi costituzionali per far sì che essi operino in un determinato modo e non secondo la loro volontà. Nel caso di...

Leggi...

Di che partiti stiamo parlando?

Pubblicato da il 21, Ott, 2014 in Riforma dei partiti |

Carissimi,Riflettendo sulla vostra proposta di riprendere il nostro progetto di legge regolatrice dei partiti politici mi chiedo, ma di che partiti stiamo parlando? In Italia oggi il partito non è altro che un centro di potere politico facente capo ad un ‘leader’ attorno a cui si muove una cerchia più o meno ampia di assistenti e collaboratori da lui scelti in assoluta discrezionalità e assegnati a sua completa discrezione ai vari...

Leggi...

Costituzione: riforma o revisione ?

Pubblicato da il 23, Set, 2014 in La Riforma dello Stato |

Conviene partire dal significato della parola. Secondo il Dizionario Treccani, per costituzione in senso giuridico si intende “la struttura essenziale dello Stato nell’insieme delle istituzioni e delle norme che ne determinano l’ordinamento”. Da un altro punto di vista, generalmente adottato da giuristi e politologi, essa è l’atto costitutivo o documento normativo fondante di uno Stato, di cui definisce la natura, la forma, la struttura...

Leggi...

La riforma della giustizia

Pubblicato da il 28, Lug, 2014 in Secondo Giustizia |

1.  Nell’infinito dibattito sulla giustizia in corso a livello politico e nei mass-media ci si riferisce comunemente e confusamente ad aspetti particolari (rapporti fra magistratura e potere politico, corruzione, intercettazioni, custodia cautelare, condizioni delle carceri, responsabilità dei magistrati, ecc.), alcuni rilevanti altri meno, tutti di impatto fortemente ideologico, ma non si affronta la materia nella sua globale...

Leggi...

Il Magistrato delle Acque di Venezia non è un magistrato

Pubblicato da il 8, Giu, 2014 in Blog |

Nelle cronache di stampa e televisione che si stanno occupando dell’incredibile vicenda della corruzione sistemica al Mose di Venezia ricorre il costante riferimento a magistrati fra le varie categorie di soggetti – politici, amministratori, imprenditori, militari della GF – indicati come responsabili del malaffare. Credo sia opportuno chiarire, per chi non fosse informato, che il cosiddetto “Magistrato delle...

Leggi...