Mentre ad Hong Kong migliaia di giovani protestano per le strade contro il Governo locale, uniti dallo slogan “una persona un voto”, chiedendo di fatto il suffragio universale, nella metropoli padana si consuma la prima tappa del percorso inverso: “una persona – duemila voti e duemila persone – nessun voto”.Questo, di fatto, è successo domenica 28 settembre, quando poco più di 1600 tra sindaci e consiglieri...